La Biblioteca dell’Abbazia di Montecassino

Nel 1996 in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e in particolare con alcuni docenti e professionisti in ambito biblioteconomico, è stato elaborato uno studio di fattibilità avente per oggetto la conservazione e valorizzazione del patrimonio librario dell’Abbazia. Tale studio di fattibilità è stato utilizzato dall’Abbazia per richiedere fondi di finanziamento utili ad avviare il progetto.

Dalla distruzione subita a causa dei bombardamenti avvenuti nel corso della seconda guerra mondiale, è stato subito evidente come il progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio librario ha costituito l’ultimo tassello per la ricostruzione dell’Abbazia.

La Biblioteca dell’Abbazia di Montecassino è costituita da due nuclei librari distinti: la Biblioteca abbaziale di proprietà del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, e la Biblioteca monastica. Il fondo statale comprende due sezioni, denominate “Monumentale” e “Accessiones”. La sezione Monumentale è costituita interamente da volumi antichi; la sezione Accessiones è invece costituita da materiale monografico e seriale moderno. La Biblioteca monastica consta essenzialmente di materiale moderno, monografico e seriale. Trattasi per lo più di materiali frutto di donazioni di monaci, oppure di acquisti dell’abbazia. Entrambi i fondi comprendono anche un cospicuo numero di periodici, molti dei quali tuttora in abbonamento. La continuità delle annate in alcuni casi è ricostruibile dall’unione dei due fondi, in quanto nel tempo alcuni acquisti e abbonamenti sono stati finanziati dalla Comunità monastica e poi proseguiti a spese del Monastero, o viceversa.

Il patrimonio documentale antico è stimato pari a circa 50.000 volumi

Il patrimonio documentale moderno è stimato pari a oltre 100.000 volumi.

Nel settembre del 1999 ha avuto inizio la realizzazione del progetto di riorganizzazione complessiva della biblioteca, svolta secondo le principali fasi operative:

  • riorganizzazione degli spazi di conservazione del patrimonio librario e di fruizione della Biblioteca, con particolare attenzione alla ricollocazione dei materiali documentari: ottimizzazione degli spazi e adeguamento dei locali, sistemazione delle scaffalature, verifica inventariale di tutte le collezioni, scarico inventariale di doppioni e di materiale di minore interesse, riordino e ricollocazione delle collezioni con attribuzione dei codici di classificazione per materia;
  • progettazione, acquisizione e messa in opera degli strumenti informatici necessari ai lavori di catalogazione: realizzazione dei collegamenti Internet e SBN, realizzazione della rete wireless e installazione di 12 postazioni informatiche;
  • attività di collaborazione e confronto con le Istituzioni interessate dal progetto: Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, Istituto Centrale per il Catalogo Unico, Biblioteche Nazionali;
  • istituzione di appositi corsi di formazione e aggiornamento, sia per il personale addetto alla catalogazione, sia per il personale interno all’abbazia;
  • catalogazione informatizzata dei fondi librari mediante software SBN.

Scheda Progetto

Categoria:
Documentazione del patrimonio culturale

Periodo:
2002-2008

Numeri:
20.000 volumi antichi
70.000 volumi moderni

Software:
SBN/ADABAS

URL:
Il sito della Biblioteca